Villa Richeldi è una clinica privata moderna nata a Carpi con l’obiettivo di creare un polo di avanguardia tecnologica in Emilia Romagna per la diagnostica, la cura ed il trattamento laser e chirurgico dei disturbi visivi e patologie oculari. Ci impegniamo con continui investimenti in tecnologie laser innovative, di ultima generazione e strumentazioni diagnostiche performanti perché vogliamo offrire l’eccellenza di un risultato in tutta sicurezza.

Poliambulatorio Villla Richeldi

+39 059 660 918

vr@villaricheldi.it

Via III Febbraio 12

41012 Carpi (Modena)

Post recenti
Lun - Ven: 08:30 - 19:00 Sabato: 8:30 - 12:30 - Domenica: CHIUSO
Chiamaci per informazioni
41012 Carpi (Modena)
41012 Carpi (Modena)
Image Alt

Retina

La chirurgia mini invasiva

Una retina sana è essenziale per mantenere una visione chiara e far funzionare correttamente l’occhio. Le malattie della retina possono essere correlate all’invecchiamento, al diabete, ad altre malattie, traumi agli occhi od ereditarie. La chirurgia mini invasiva offre l’opzione di arrestare o rallentare la progressione della malattia e di preservare, migliorare o ripristinare la visione.

A Villa Richeldi i nostri medici oculisti esperti di retina dispongono di strumentazione diagnostica e tecnologie innovative e sono in grado di determinare il trattamento migliore per te.

a
Fotocoagulazione Argon Laser

patologie vascolari retiniche, edemi maculari, rotture e degenerazioni retiniche

a
Laser Giallo Micropulsato

maculopatie, corioretinopatia sierosa centrale, retinopatia diabetica con edema maculare trombosi venose della retina con edema maculare

a
Iniezioni Intravitreali

retinopatia diabetica, degenerazione maculare, edema maculare, occlusione venosa retinica

Fotocoagulazione argon laser

Il laser che rinforza la retina

L’argon laser è una specifica tipologia di laser il cui fascio luminoso generato da un gas nobile (l’argon) determina un processo di fotocoagulazione. Viene usato generalmente per “bruciare” zone della retina malate ed in alcuni casi, per fissare la retina sana intorno a zone patologiche (fori o lesioni). L’obiettivo è quello di ottenere delle cicatrici che rinforzino la retina nei suoi punti più delicati.

È impiegato nella prevenzione e nel trattamento di varie patologie retiniche tra le quali:

  • patologie vascolari retiniche (retinopatia diabetica, trombosi retiniche)
  • edemi maculari
  • rotture e degenerazioni retiniche

Prima e Dopo

  • Il giorno dell’intervento pianifica di restare presso la nostra clinica per almeno 60m

 

  • Avrai bisogno di un autista per accompagnarti a casa perché la tua vista potrebbe risultare sfocata dopo il trattamento
  • Prima dell’intervento ti verranno somministrati un collirio midriatico per dilatare la pupilla e qualche goccia di collirio anestetico
  • Il chirurgo oculista utilizzerà una lente a contatto ed un puntatore per mirare le zone della retina da trattare

 

  • La procedura è generalmente ben tollerata, a volte il paziente riferisce di avvertire un lieve fastidio, variabile, a seconda dell’energia impiegata col laser
  • È possibile andare a casa pochi minuti dopo il trattamento

 

  • Il medico chirurgo oculista prescriverà gocce anti-infiammatorie per circa una-due settimane dopo l’intervento

 

  • Nei giorni successivi potrebbe essere consigliabile non sottoporsi a compiti faticosi

Recupero visivo

I risultati potrebbero richiedere diverse settimane prima che diventino evidenti e potrebbero essere necessari diversi trattamenti laser per ottenere risultati ottimali e per aiutare a gestire le condizioni croniche della retina. È importante determinare con il medico oculista delle visite di controllo al fine di garantire i migliori risultati possibili.

Laser giallo micropulsato

L'innovazione per le patologie della retina

Il Laser Giallo Micropulsato è un innovativo apparecchio medico che emette impulsi a luce gialla di brevissima durata (micrompulsi) intervallate da brevi periodi di riposo: il vantaggio rispetto all’Argon laser convenzionale è l’eliminazione del problema del surriscaldamento e conseguente cicatrizzazione dei tessuti trattati, consentendo di poter trattare anche la regione più delicata della retina, la macula, senza rischiare il danneggiamento dello strato delle cellule visive.

È indicato per il trattamento di numerose patologie a carico della retina quali:

  • maculopatie (malattie che colpiscono la macula, zona della retina che serve alla visione centrale)
  • corioretinopatia sierosa centrale (CRSC)
  • retinopatia diabetica con edema maculare
  • trombosi venose della retina con edema maculare

Prima e Dopo

  • Il giorno dell’intervento pianifica di restare presso la nostra clinica per almeno 60m

 

  • Avrai bisogno di un autista per accompagnarti a casa perché la tua vista potrebbe risultare sfocata dopo il trattament
  • Prima dell’intervento ti verranno somministrati un collirio per dilatare la pupilla e qualche goccia di collirio anestetico
  • Il chirurgo oculista utilizzerà una lente a contatto ed un puntatore per mirare le zone della retina da trattare processo richiederà pochi minuti

 

  • La procedura è generalmente ben tollerata, raramente il paziente riferisce di avvertire un lieve abbagliamento visivo

 

  • Alla fine del trattamento, il chirurgo prescriverà gocce anti-infiammatorie per circa una-due settimane
  • I risultati sono osservabili dopo un periodo di tempo generalmente più lungo rispetto a quello dei laser tradizionali, di norma da uno a tre mesi

Recupero visivo

A differenza dei laser tradizionali, questo trattamento non lascia cicatrici retiniche evidenti, ed è ripetibile. Potrebbero essere necessari diversi trattamenti laser per ottenere risultati ottimali e per aiutare a gestire le condizioni croniche della retina. È importante determinare con il medico oculista delle visite di controllo al fine di garantire i migliori risultati possibili.

Iniezioni intravitreali

Il farmaco per le patologie della retina

​Le iniezioni Intravitreali permettono di introdurre direttamente nell’occhio farmaci specifici (anti-VEGF e cortisonici) indispensabili per ripristinare una normale funzionalità retinica e sono comunemente usate per il trattamento di malattie retiniche quali:

  • retinopatia diabetica
  • degenerazione maculare
  • edema maculare
  • occlusione venosa retinica

Prima e Dopo

  • Il giorno dell’intervento pianifica di restare presso la nostra clinica per almeno 60m

 

  • Avrai bisogno di un autista per accompagnarti a casa perché la tua vista potrebbe risultare imperfetta
  • Prima dell’intervento ti verranno somministrati dei colliri anestetici e disinfettanti
  • Il tempo d’iniezione è molto veloce, circa un minuto, e la sensazione avvertita è minima e della durata di pochi secondi

 

  • Dopo l’iniezione è possibile vedere delle mosche volanti all’interno del campo visivo che scompaiono, in genere, dopo qualche ora e nel punto d’iniezione potrebbe comparire una piccola e transitoria emorragia

 

  • pochi minuti dopo l’iniezione si potrà tornare a casa
  • Il medico chirurgo oculista ti prescriverà dei colliri antibiotici e cortisonici per sfiammare e prevenire le infezioni

 

  • Il primo controllo viene eseguito in ambulatorio nei giorni successivi

 

  • Il primo controllo viene eseguito in ambulatorio nei giorni successivi

 

  • A distanza di circa 2-3 settimane e, in base ai casi, sarà eseguito un ulteriore controllo

Recupero visivo

Il recupero dell’acuità visiva è progressivo, ma in alcuni casi è solo transitorio. Sono di solito necessarie diverse iniezioni per ottenere un recupero visivo stabile. L’entità di visione recuperabile dipende dalle condizioni preesistenti delle strutture dell’occhio (retina, cornea, nervo ottico). Sarà sempre necessario effettuare dei controlli periodici nei mesi e negli anni successivi l’intervento.

Contattaci per qualunque informazione